Giuseppe FiorelliGiuseppe Fiorelli (Napoli, 8 giugno 1823 – Napoli, 28 gennaio 1896)

Nato a Napoli, allora capitale del Regno delle Due Sicilie, iniziò la sua formazione studiando giurisprudenza, ma presto passò allo studio della numismatica. Avendo ottenuto buoni risultati riuscì a lavorare come numismatico ed archeologo finché ottenne la carica di Ispettore della Soprintendenza e del Museo di Napoli.

Nel 1848 fu coinvolto nei moti liberali, per cui per un periodo fu recluso in prigione nel carcere di S. Maria Apparente.

Alla costituzione del Regno d'Italia divenne direttore degli Scavi archeologici di Pompei, dove condusse gli scavi con sistematicità e rigore scientifico.

Infatti, invece di muoversi alla ricerca di oggetti preziosi come avevano fatto i suoi predecessori, Fiorelli riorganizzò tutti gli scavi suddividendoli in regiones (quartieri) ed insulae (isolati) e numerando ciascun ingresso degli edifici, al fine di poter localizzare con precisione ogni reperto.


Decise inoltre di aprire al pubblico gli scavi, fissando un biglietto d'ingresso.

Fiorelli intuì anche la possibilità di ottenere dei calchi dalle vittime dell'eruzione colando gesso liquido nel vuoto lasciato dai loro corpi nella cenere, (lo stesso ottenendo con corpi di animali o oggetti un tempo in legno quali porte, finestre, mobili o alberi), calchi che sono tuttora visibili negli scavi di Pompei.

Fiorelli fece inoltre realizzare tra il 1861 e il 1879 un plastico in sughero dell'antica città di Pompei; esso si trova tuttora esposto al Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Nel 1866, Fiorelli fondò il Museo Nazionale di San Martino.

 

Nel periodo fra il 1863 e il 1875, Giuseppe Fiorelli cominciò la riorganizzazione delle collezioni del Museo Nazionale di Napoli (continuata poi da Paolo Orsi), come pure tutto il patrimonio archeologico acquisito precedentemente. Infatti fece stilare un nuovo inventario generale degli oggetti (che sostituiva gli inventari parziali di epoca borbonica redatti da Michele Arditi, da Francesco Maria Avellino e dal Principe di San Giorgio Spinelli), inventario suddiviso per categorie e classi di materiali, che è quello tuttora in vigore presso la Soprintendenza Archeologica di Napoli e Caserta.

Fondò la Scuola Archeologica di Pompei e nel 1875 pubblicò la Descrizione di Pompei, la prima guida scientifica della città.

Morì a Napoli nel 1896.

Altri personaggi storici

Francesco Lastaria

Francesco Lastaria, naque a Lucera il 30 Agosto 1860, si laureò in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Napoli, dove fù un docente universitario.
La sua vita è stata ricca di eventi: fu ufficiale e poi capitano durante la prima guerra [ ... ]

Leggi tutto...
Edoardo Tommasone

Edoardo Tommasone nasce a Lucera il 15 marzo 1889 da Giuseppe Tommasone e Teresa Gifuni e qui compie i primi studi frequentando il liceo Ruggero Bonghi con molto profitto.
Si laureò a pieni voti in Giurisprudenza a Roma nel 1911, a soli 22 anni, discepolo [ ... ]

Leggi tutto...
Bozzini Umberto

Umberto Bozzini (Lucera, 1876 – 1921)

Avvocato, poeta e drammaturgo. È nel 1909 (23 ottobre al teatro Valle di Roma, protagonista Italia Vitaliani) con la rappresentazione di “Fedra” che negli ambienti letterari e teatrali si comincia a parlare [ ... ]

Leggi tutto...
Giuseppe Cavalli

Giuseppe Cavalli (Lucera, 29 novembre 1904 – Senigallia, 25 ottobre 1961)

Fratello gemello di Emanuele Cavalli, pittore, Giuseppe Cavalli nasce a Lucera, in provincia di Foggia, in una famiglia della nobiltà terriera sensibile all'arte, in [ ... ]

Leggi tutto...
Emanuele Cavalli

EMANUELE CAVALLI - Lucera (Foggia) 1904 - Firenze 1981

Figlio di possidenti pugliesi, Cavalli si trasferisce a Roma nel 1921 e diventa allievo del pittore Felice Carena, frequentando anche l'istituto artistico industriale. Nel 1926 espone alcune [ ... ]

Leggi tutto...
Alfonso de Peppo

Alfonso de Peppo (1886-1951 - giornalista, sindaco e podestà di Lucera)

Leggi tutto...
Alfonso De Giovine

Alfonso de Giovine (1898 – 1966)

La figura del parlamentare lucerino (è stato Podestà di Lucera, Senatore e Sottosegretario al Tesoro), ha segnato una delle pagine politiche più significative e gratificanti per la città e per il collegio [ ... ]

Leggi tutto...
Umberto Onorato

Umberto Onorato (Lucera 1898 - Cassino 1967) fu disegnatore, caricaturista, giornalista, scenografo e costumista teatrale.
Frequentatore assiduo delle platee e dei palcoscenici, aveva fissato con rapidi tratti di matita e un segno preciso ed essenziale [ ... ]

Leggi tutto...
Ruggiero Bonghi

Ruggiero Bonghi (Napoli, 21 marzo 1826 – Torre del Greco, 22 ottobre 1895)

Filologo e politico italiano, Lucera era la città di origine della sua famiglia ed egli stesso le fu sempre legato si culturalmente e anche politicamente diventando [ ... ]

Leggi tutto...
Giuseppe Fiorelli

Giuseppe Fiorelli (Napoli, 8 giugno 1823 – Napoli, 28 gennaio 1896)

Nato a Napoli, allora capitale del Regno delle Due Sicilie, iniziò la sua formazione studiando giurisprudenza, ma presto passò allo studio della numismatica. Avendo ottenuto buoni [ ... ]

Leggi tutto...
Giambattista Gifuni

Giambattista Gifuni nacque a Lucera il 9 aprile 1891. Per le sue qualità culturali ed intellettuali e per le sue grandi doti umane non può non suscitare, a distanza di trenta anni dalla sua scomparsa, profondi sentimenti di ammirazione e di affetto. [ ... ]

Leggi tutto...
Raffaele Petrilli

Raffaele Petrilli (Lucera 1848 - 1912)   Agricoltore è stato sindaco nel 1877 e dal 79 all'85, fondatore,insieme all'Avv. A. Petrilli, dalla Banca Popolare Agricola ‎(1879)‎, che presiedette dal 1885 sino alla sua morte. Fu l'uomo [ ... ]

Leggi tutto...
Altri Personaggi

Info sul sito

Questo sito nasce con l'intento di mostrare e far conoscere i monumenti, la storia e i personaggi di Lucera.

CENTRO INFORMAZIONE TURISTICA

Punto informazione e distribuzione materiale turistico
Piazza Nocelli, 6 
Numero Verde 800/767606

Login

.

Vai all'inizio della pagina