×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_tags, Componente non trovato

01A detta di alcuni, la chiesa e il convento dei Padri Agostiniani, risale ad un periodo antecedente al 1400, mentre per altri l'attuale chiesa, sita nella Gran Piazza della Giurisdizione, dove era allocato l'antico Tribunale di Lucera e dove l'edificio si trova attualmente, risale al 1491, quando a seguito della soppressione della diocesi di Ferentino, gli agostiniani si trasferirono a Lucera. Il Santo a cui è dedicata la chiesa, non è un'agostiniano ma un eremita.
Nel 1591, il nobile Giovanni Zunica, duce della Miranda, capitano e vicerè di questa contrada, ricevette dalle pubbliche autorità amministrative uno straordinario sussidio. Il padre, Orazio Zunica, se ne avvalse per abbellire la chiesa, facendo erigere altari in stile barocco ( di cui il più pregevole è quello di S. Giuseppe con speciali modanature che richiamano gli ornati rinascimenteli del palazzo Lastaria) e decorare il coro di affreschi.


Tra gli altri affreschi ve n'erano due di pregio: una a destra raffigurante S.Agostino, e un'altro sulla parete di sinistra raffigurante S.Leonardo. Nel 1630, a spese della famiglia de Nicastri, fu fatta la sagrestia, come recita la lapide posta sulla porta della sagrestia stessa. Nel 1751 fu fatto il coro simile a quello che si può ammirare presso la chiesa della Pietà. Al centro del coro, è possibile notare una piccola ed antica scultura romanica, in pietra pregevole e delicata, raffigurante una Madonna col Bambino, di lineare e graziosa misura, dono della nobildonna Mariannina Cavalli, dichiarata Monumento nazionale.
San Leonardo 1904A seguito della soppressione degli Ordini Religiosi, con decreto napoleonico, il convento fu chiuso nel 1809, e la chiesa di S.Leonardo avrebbe assorbito le tre parrocchie poste nella zona orientale e precisamente di S.Giacomo, S.Giovanni e S.Matteo. La nuova parrocchia funzionò solo per pochi mesi, dopo di che il decreto fu revocato. Il convento divenne Caserma della Gendarmeria (1837) e poi Orfanotrofio (1853) per iniziativa del filantropo Tito Pellegrino. Oggi esso, diretto dalle Suore della Carità, è sede di Collegio femminile e di scuola elementare privata, una fra le più rinomate della città.

Info sul sito

Questo sito nasce con l'intento di mostrare e far conoscere i monumenti, la storia e i personaggi di Lucera.

CENTRO INFORMAZIONE TURISTICA

Punto informazione e distribuzione materiale turistico
Piazza Nocelli, 6 
Numero Verde 800/767606

Login

.

Vai all'inizio della pagina